Taxi story Roma storie vissute in taxi Italia

clicca la copertina e leggi
clicca la copertina e leggi


IRRESISTIBILE

VOGLIA DI SESSO


Roberta, tassista da solo due anni e madre di tre figli, ha dovuto respingere le avance prepotenti di un ragazzino di borgata.

Lei, nonostante la sua poca esperienza, è riuscita a scoraggiarlo usando il suo stesso linguaggio.

SINOSSI


Mi trovavo nei pressi di San Camillo quando ho raccolto una chiamata via radio e mi sono recata al pronto soccorso.

Il ragazzo che ho preso a bordo, fin da subito, ha manifestato una certa sofferenza fisica, sembrava avesse il ballo di San Vito, si muoveva e non riusciva a stare più di un secondo nello stesso punto.

Mi ha dettato l’indirizzo da vero coatto, e lo ha fatto con queste testuali parole: “a tassinà, portami a San Basilio, e ciò pure n’appartamento tutto mio, sappi che vivo anche da solo”.

Queste ultime parole, le ha pronunciata con enfasi, calcando parecchio il fatto di essere solo con un appartamento tutto suo, quasi come volesse darmi l’opportunità che a pochi darebbe. Non ho dato di proposito nessuna  importanza al suo invito, cercando di sviare il suo proposito, e gli ho risposto: “beato te che hai una casa tutta tua, avere un appartamento alla tua età non è da poco”.

Mi ha risposto: “tutti possono, ... basta pagare l’affitto”.

 

IL RESTO DELLA STORIA POTRAI SCARICARLA SU AMAZON


Commenti: 0
** L'intervista**
** L'intervista**


Blog
Blog

Intervista  Adriano Burelli
Intervista Adriano Burelli